Zante    Karpathos    Koufonissia    Folegandros    Cicladi    Cicladi    Creta    Paros    Paxi   Lesvos. lesbo

 

| HOME   |   CONTATTI   |   CHI SIAMO   |   I NOSTRI VIAGGI  |

   DIARIO DI CRETA - CHANIA 2007

Periodo: dal 11/08/2007 al 20/08/2007                                                                    

Foto di Creta - Chania

Questo viaggio è stato pensato da gennaio e programmato nei minimi dettagli, tante ricerche su internet per spiagge e itinerari, volo prenotato ad aprile su internet ed auto prenotata ad un ottimo prezzo per 20 giorni. Finalmente dopo mesi arriva il fatitico giorno: sabato 11/08 alle ore 8.00 siamo già all'aeroporto di Capodichino, alle 10.15 il nostro primo aereo (AirOne) spicca il volo e alle 12.00 (ora locale 13.00) siamo ad Atene. Alle 18.00 dopo un volo di 50 minuti atterriamo definitivamente ad Heraklion dove ci consegnano l'auto che avevamo già prenotato prima di partire. Ci mettiamo in viaggio ed in 2 ore circa siamo a Chania. La città ci da subito l'impressione di essere molto trafficata ma per fortuna il nostro alloggio, Iason Studios si trova al centro della città vecchia, Old Town, dove non è possibile accedere con le auto. Appena arrivati ci sistemiamo e ci avventuriamo alla ricerca di un posto per cenare. Il posto è incantevole; città pittoresca costruita dai veneziani ai tempi della serenissima, si sviluppa in tanti stretti vicoli colmi di negozi, bar, taverne, rooms to let avvolti intorno al piccolo porto. Vi consigliamo di cenare al ristorante  "La Fortezza" collegato al porto con una piccola navetta che fa da sponda fino a tarda notte (da quì è possibile visitare il faro che domina il porto). A Chania apprezziamo molto l'ospitalità della gente e la cucina locale che non smentisce quella greca: carne e pesce come al solito sono cucinati ottimamente e serviti sempre con contorni di patate, pomodori, riso, verdure ect. Da segnalare l'ottimo polipo alla griglia e gli altrettanto buoni calamaretti fritti, i gamberi, l'orata, la spigola e il pesce spada ai ferri. Non potevamo trascurare la cucina greca: Moussaka, Boureki, giros pita e la famosa Dakos, tutti preparati e serviti ottimamente. Immancabile la grappa locale "Raki" offerta con degli ottimi piatti di frutta insieme al conto e non solo al ristorante ma ovunque la si vendesse. Vi consigliamo di non rifiutarvi di assaggiarla, i Cretesi potrebbero prenderla come una grave offesa. Anche quì abbiamo avuto conferma che mangiare in Grecia costa molto meno che da noi: il conto al ristorante per 4 persone, al centro o vicino al mare, oscilla tra i 45 e i 60 euro (circa 12€ a persona), ordinando ovviamente antipasti, secondi e bevande. Oltre che mangiare abbiamo visitato diverse baie e abbiamo apprezzato l'ottimo mare che, pare, non abbia nulla da invidiare ai lontani mari Caraibici. Elafonissi, Balos (raggiungibile in macchina, in 30 minuti di percorso tortuoso ed in altrettanti in un percorso a piedi) Falassarna ci hanno stupiti e continueranno sicuramente a stupire i turisti che le visiteranno. Grandi distese di sabbia, l'una diversa dall'altra, con un mare dai mille colori che vi lascerà di stucco e dalla cui visione è difficile separarsi. Preveli caratterizzata da un fiume che dai grandi monti cretesi scende giù in mare accompagnato da una foresta di palme. Stavros, Kalathas e Loutraki nella penisola di Akrotiri: baie tranquille ma allo stesso tempo ben organizzate con un mare cristallino. Il giorno 21/08 partiamo in direzione di Lassithi. (Continua 2^ parte Lassithi).

Pagina Informativa di Creta - Chania